Baleari e divertimento: connubio perfetto

Le Isole Baleari sono diventate, specialmente negli ultimi anni, la meta preferita da tantissimi turisti, giovani e meno giovani. Si tratta di un arcipelago situato nel mar Mediterraneo che è stato dichiarato comunità autonoma della Spagna. Il capoluogo delle Baleari è la famosissima città di Palma di Maiorca, che è anche il centro nevralgico della movida e del divertimento. Entrando nel dettaglio, le Baleari sono formate da 4 isole principali, che sono Ibiza, Formentera, Maiorca e Minorca, tutte mete molto gettonate del turismo estivo.

Quando ci si chiede in cosa consiste il divertimento alle Baleari si può rispondere semplicemente nominando le isole che la compongono. Tuttavia, è bene entrare nello specifico, in modo da facilitare la scelta di una delle quattro come meta preferita per le prossime vacanze. La vicinanza a Valencia e Barcellona, che si trovano sulla costa, rende le Baleari una destinazione molto accessibile, perché si può raggiungere sfruttando sia i voli che arrivano direttamente in loco, sia i low cost che atterrano negli aeroporti delle già citate città. Prima di partire, come detto, è preferibile scegliere in quale isola alloggiare e per questo motivo è bene sottolineare che si tratta di isole molto diverse tra loro.

Tra tutte l’isola del divertimento è di certo Ibiza, mentre, ad esempio, Formentera è conosciuta come l’isola naturalistica: insomma, ce n’è per tutti i gusti, basta solo scegliere la meta giusta in base alle proprie esigenze. Per scoprire cosa riservano ai turisti le Baleari, sia in termini di divertimento che di altro, partiamo con il parlare di Ibiza, l’isola che fa della movida il suo stile di vita. Si tratta di una delle isole più grandi delle Baleari ed è conosciuta sia per le meravigliose spiagge che per i club notturni dove passare serate di puro divertimento. Tra le spiagge sulle quali rilassarsi e godersi una splendida giornata di sole e mare, segnaliamo, ad esempio, Cala Llonga e Cala Bassa, ma anche Cala Tarida e Talamanca. Qui si gode di acque cristalline e spiagge bellissime, ideali sia per gli amanti degli sport acquatici che per coloro che vogliono godersi il relax.

ibiza

Foto CC-BT-SA di Zavijavah

Per chi vuole, invece, divertirsi tutta la notte, suggeriamo qualche club. Tra i più famosi in assoluto ci sono l’Amnesia, il Pacha, l’Eden, l’Es Paradìs e molti altri ancora: qui si balla e ci si diverte tutta la notte. In realtà, il divertimento alle Baleari inizia già all’ora del tramonto, quando si beve e si balla in riva al mare per l’happy hour, altre tradizione del posto. Naturalmente, a Ibiza non ci si diverte solo ed esclusivamente nelle discoteche, ma l’isola è disseminata di locali di tutti i tipi, bar, ristoranti e molta gente si riversa per le vie dei centri abitati per bere, divertirsi e stare in compagnia.

Anche Formentera, però, che è nota più che altro per le sue spiagge bellissime, ci regala dei locali storici e fulcro della movida alle Baleari. Stiamo parlando di posti come il Fonda Pepe, che si trova a Sant Ferran de Ses Roques e che è il locale più in della zona, il Pirata Blues, il Lucky e il Blue Bar.

Anche qui, quindi, seppur in maniera minore rispetto a Ibiza, c’è l’imbarazzo della scelta. Come detto, infatti, Formentera non ha la vocazione prettamente mondana che invece contraddistingue Ibiza: è nota soprattutto per le sue spiagge naturalistiche dove rilassarsi per la maggior parte del tempo come Ses Illettes, Es Pujol, così come le cale di El Pirata, la Cala Saona e molte altre ancora, ma il divertimento “tipico” delle Baleari non è comunque disdegnato!

Maiorca e Minorca rimangono un po’ più in disparte in quello che è il calderone della vita notturna delle isole dell’arcipelago e, pertanto, risultano essere la meta ideale di coloro i quali preferiscono la calma, la tranquillità e le spiagge mozzafiato.

Maiorca offre, infatti, ben 550 km di costa e qui si trovano delle spiagge meravigliose come, ad esempio, Cala Mesquida, Sa Coma, Arenal.

Minorca, invece, è stata dichiarata una Riserva della Biosfera dall’UNESCO e, pertanto, le sue spiagge sono ancora più incontaminate. Cala Morell, San Saura, Son Bou sono solo alcuni degli esempi principali che si possono fare.

In ogni caso, comunque, quando si dice che Minorca e Maiorca sono più votate al turismo incentrato sul mare, sulle spiagge e sul relax, non significa che qui non si trovano divertimenti di nessun tipo, perché così non è: su entrambe le isole, infatti, si trovano locali di vario genere dove potersi divertire da soli o in compagnia. L’unica cosa che differisce rispetto ad Ibiza è che su quest’ultima, la movida è un vero e proprio must, una sorta di religione, ciò su cui si punta maggiormente anche a livello turistico, mentre su tutte le altre isole delle Baleari si punta principalmente su altro.

Per tutti coloro che vogliono partire per le Baleari in cerca di divertimento e di relax, consigliamo, quindi, di cercare di capire preventivamente l’isola ideale per le proprie esigenze, in modo tale da poter organizzare tutto al meglio.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *