Capodanno a Malta

Il Capodanno è vicino e si è in cerca di idee e ispirazioni per poterlo passare nel migliore dei modi? Se ancora non si ha un’idea precisa su cosa fare e dove andare, ma si vuole semplicemente partire, una delle mete più gettonate per il Capodanno 2016 è senza dubbio Malta, una delle perle del Mediterraneo che, negli ultimi anni, sta acquisendo sempre più importanza e prestigio.

Passare il Capodanno a Malta è un’idea molto valida per chi ha un budget ridotto.La destinazione, infatti, non è tra le più costose a livello internazionale se messa a confronto  con altre mete rinomate per l’ultimo dell’anno, come Parigi o Londra. Ma cosa offre Malta?

Questa perla che si trova nel centro del Mediterraneo, è un crocevia di culture e tradizioni ed è per questo motivo che sempre più persone la scelgono come meta delle proprie vacanze estive ma non solo. Mare e spiagge di una bellezza mozzafiato, paesaggi caratteristici, bellezze artistiche e architettoniche: questo e molto altro viene offerto al turista che la visita.

Ma cosa si fa a Capodanno a Malta? A primo acchito potrebbe sembrare una meta insolita o, comunque, molto diversa da quelle che siamo abituati a prendere in considerazione: eppure, ve lo assicuriamo, è una delle migliori che ci siano per il periodo in questione. Negli ultimi anni, infatti, l’isola sta vivendo un vero e proprio boom turistico, che si traduce anche nell’aumento esponenziale delle possibilità di divertimento. Inutile dire che il periodo di Natale e Capodanno assume un fascino particolare, dato che l’isola si veste di luci, colori e diventa un piccolo presepe a cielo aperto, dove tutto profuma di festa e tradizioni. Chi ama il Natale, ad esempio, troverà a Gozo quello che fa al caso proprio. Stiamo parlando di Betlemme f ‘Ghajnsielem, una riproduzione della storica Betlemme che fa rivivere il momento della Natività grazie a 150 attori. In altre parole, un vero e proprio presepe-villaggio situato nei pressi del porto di Mgarr.

GozoFoto Pubblico Dominio

A Malta, invece, si trova l’officina di Babbo Natale che si divide in 3 parti, tutte visitabili: l’atrio, il laboratorio e la sua tana. La casa di Babbo Natale è nata con l’intento di di raccontare una storia visiva: dall’arrivo delle lettere inviate dai bambini a Babbo Natale, ai giocattoli prodotti dagli elfi nel famoso laboratorio, fino al momento in cui i regali vengono deposti sulla slitta pronti alla partenza.

Per chi ama i festeggiamenti in piazza, consigliamo di passare l’ultima notte dell’anno a St. George Square, nota piazza de La Valletta. Qui si alterneranno momenti di musica, divertentismo e quant’altro, sino allo scoccare della mezzanotte. Si tratta di uno spettacolo che va avanti da anni e anni e che è il cuore del Capodanno sull’isola.

Se, invece, si preferisce il divertimento nei locali e le feste che vanno avanti sino al mattino successivo, allora la soluzione ideale sono i quartieri di Paceville e Saint Julian’s, dove si trovano diversi locali alla moda, divenuti uno stasus symbol dei turisti alla ricerca di mondanità. Solitamente qui si organizzano delle feste a tema molto divertenti e i prezzi d’entrata così come il costo dei drink è molto accessibile, proprio per venire incontro anche a un pubblico più giovane.

St. Julian's Malta

Foto CC-BY di Windsor Garage

Anche Silema offre tantissimi locali e tante occasioni per far festa tutta la notte. Se si desidera passare un Capodanno in spiaggia, invece, non rimane che andare ad aspettare la mezzanotte sulle bellissime spiagge dell’isola che saranno di certo piene di turisti e locali. Il clima qui è abbastanza mite anche durante il periodo invernale e non è insolito imbattersi in gente “temeraria” disposta a fare un bagno di mezzanotte per festeggiare l’arrivo del nuovo anno in un modo diverso.

Molto gettonato è anche il Capodanno a Saint George’s Bay che ospita una grandissima pista di pattinaggio sul ghiaccio, molto amata e frequentata sia dalla gente del posto sia dai turisti. Un modo alternativo per festeggiare il Capodanno, ma anche un modo per divertirsi.

Qualche nome di locale in cui festeggiare? Prendete carta e penna e segnate: Portovino, wine bar di St Julien molto noto per le degustazioni dei migliori vini; Bamboo Bar, nel quartiere Paceville, Dragonara Road. Sempre in zona si trovano due templi per gli amanti dei latino americani, ossia Fuego e Havana, ma si trova anche il celeberrimo Footloose Bar che è senza dubbio il locale più grande e noto dell’isola. Offre varie selezioni musicali, tra cui musica anni ’80 e serate a tema.

Questi sono solo alcuni dei suggerimenti di quello che si può fare a Malta nel periodo di Capodanno. Con queste dritte ci si può organizzare per una vacanza con i fiocchi trascorrendo un Capodanno alternativo, spendendo poco e divertendosi tanto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.