Il successo di un’azienda ad un fiera

aziende all'evento

Tutte le aziende che partecipano a manifestazioni fieristiche devono concentrarsi molto attentamente su come realizzare e su cosa fare all’interno degli stand fieristici che utilizzeranno durante l’evento.

Per rendere la gran parte dello stand fieristico coinvolgente per il pubblico, bisogna concentrarsi principalmente su due cose fondamentali: attirare i visitatori ed interagire con loro, soprattutto la seconda, se fatta bene, può portare a creare nuove relazioni e la possibilità di realizzare un sacco di nuovi contatti commerciali.

Tuttavia ogni azienda non è mai possibile avere abbastanza personale per interagire con tutto il pubblico presente durante un evento fieristico, per questo motivo a tale mancanza deve sopperire lo stand con diversi accorgimenti, vediamo come.

Per attirare i visitatori presso il vostro stand è fondamentale che siano presenti almeno 4 fattori “attira attenzione” che sono già stati testati con successo da tantissime aziende in decine e decine di fiere di settore.

Per attirare pubblico al vostro stand:

  1.  Pensate a degli spettacoli con animatori, attori e qualsiasi altra figura di “attrazione” che possa distogliere l’attenzione del pubblico dagli spazi dei vostri concorrenti.
  2. Progettare allestimenti fieristici spettacolari con caratteristiche di design che generino l’effetto “WOW”, cercando di distinguersi da quelli dei propri concorrenti, utilizzando colori accesi oppure tinte chiare che facciano contrasto con lo spazio circostante, l’uso di illuminazione innovativa può essere una buona alternativa per contribuire ad attirare le persone al vostro stand.
  3. Realizzare workshop e seminari direttamente all’interno dei vostri stand fieristici, mostrando dati, informazioni, nuove ricerche, far intervenire esperti di settore, così da sviluppare argomenti ed intriganti che possano stimolare il pubblico ad interagire con voi per avere maggiori dettagli su ciò che avete da offrire loro.
  4. L’uso della tecnologia è fondamentale, l’uso dei gadget, schermi interattivi, elementi multimediali che permettano al pubblico di essere attirato verso il vostro stand, si pensi all’uso di simulatori che il pubblico può provare di persona, tipico negli eventi fieristici del settore auto.

Fatto questo avete soddisfatto il primo principio fondamentale, ora è il momento di rendere efficace l’interazione, come coinvolgere il pubblico con il proprio stand fieristico, ecco qualche consiglio.

Una volta che il pubblico è arrivato al vostro stand è il momento di coinvolgerli, di non farli scappare, non esiste una sola regola per farlo, ma una combinazione di cose che è possibile fare per avere successo.

  1.  Caffè, bevande, snack: può sembrare ovvio, ma funziona, soprattutto per una serie di motivi, molto spesso trovare da bere o da mangiare di buona qualità durante le manifestazioni fieristiche è molto difficile, se lo fate voi nel vostro stand potete soddisfare questa esigenza e poter interagire direttamente con il pubblico, una buona pausa aiuta a far ricaricare le energie di visitatori stanchi dal continuo girare tra gli stand, una bevanda calda è il momento migliore per fare una conversazione mentre si aspetta che si raffreddi, soprattutto per il caffè, stimola i recettori del piacere, creando un collegamento psicologico positivo verso il vostro marchio.
  2.  Staff e personale: le persone dello staff che sono presenti nel vostro stand devono essere cordiali, competenti, devono far venire voglia di fermarsi a chiacchierare, va quindi formato nei minimi dettagli ed avere una buona dose di empatia, spesso non c’è bisogno di parlare di questioni tecniche, ma anche una conversazione più leggera può aiutare a creare fiducia nel pubblico.
  3.  Video: l’uso della multimedialità e dei video ad alta qualità sono tra gli elementi strutturali più accattivanti, stimolanti ed efficenti, permettono di trasmettere tante informazioni, immagini emozionali, utili a stimolare all’azione il pubblico, aggiungere “call to action”, QR-Code o qualsiasi altro elemento di follow-up è fondamentale per incentivare ulteriormente la creazione di un legame.
  4. Live Social: per chi se lo può permettere e tratta argomenti che possano essere integrati con una campagna di live marketing, utilizzando i canali social come Twitter, Facebook o Instagram, specificando direttamente sullo stand hashtag specifici con cui il pubblico può seguire ed essere coinvolto con il proprio smartphone durante tutto l’evento fieristico.
  5. Raccolta dati intelligente: le aziende che partecipano ad eventi fieristici hanno la necessità di raccogliere i dati del pubblico, far compilare lunghi moduli cartacei può essere un deterrente, meglio utilizzare tablet posti fuori dallo stand oppure permettere di collegarsi tramite WiFi predisposto appositamente per dare connettività gratis in cambio dei dati delle persone.

Questi sono solo alcuni degli elementi interessanti che permettono di interagire con il pubblico dell’evento, tuttavia, la sola raccolta dei dati non serve a nulla se non vengono gestiti nel post evento ovvero con una pianificata strategia di contatti entro pochi giorni, in modo da mantenere “caldi” i legami instaurati durante la manifestazione.

La partecipazione ad eventi e manifestazioni fieristiche sono un grande investimento per un’azienda, ma possono fornire enormi benefici, quindi bisogna pianificare attentamente ogni dettagli per attirare e coinvolgere il pubblico, sia durante che dopo l’evento, considerando attentamente tutti gli elementi in fase di progettazione si può aumentare considerevolmente il ritorno sull’investimento.

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *