Toscana tra natura, sport ed enogastronomia

La Toscana è senza ombra di dubbio una delle regioni più belle d’Italia. Qui, dove è forte il profumo della natura e dove i colori dei dolci pendii ben risaltano alle spalle di borghi medievali e grandi città d’arte, l’anima comincia a volare leggera, tra le meraviglie di un territorio tutto da scoprire e da gustare.

Da gustare? Si, perché è davvero impossibile resistere alla tentazione di assaggiare i piatti tipici della tradizione toscana, dal sapore intenso, e sempre pronti a coccolare le papille gustative. Una cucina semplice, genuina, che fa da perfetto collante tra gli abitanti di questa meravigliosa regione, sempre pronti a riunirsi a tavola e scherzare, mangiando specialità locali e sorseggiando l’eccellente vino dei numerosi e grandi vitigni.

Prima di sedersi a tavola e cominciare ad assaggiare qualsivoglia squisitezza è d’obbligo conoscere la vera anima di questa grande regione. Mettiamo da parte per una volta l’elegante Firenze e le altre città d’arte e partiamo alla scoperta di questa regione come dei veri avventurieri, tra natura e sport, magari cercando soluzioni week end in agriturismo in Toscana, o in albergo diffuso oppure hotel, e se si ha più tempo meglio ancora una settimana intera… le proposte sono tante e per tutti i gusti.

La Toscana dei “turisti sportivi”: divertimento immersi nella natura

Mare, colline, montagne, storia, tradizioni e arte: a tutto questo si aggiunge un altro fattore che rende la Toscana una regione decisamente aperta a qualsiasi forma di turismo. Lo sport qui è di casa e per tutti coloro che proprio non riescono a rinunciare alla loro attività fisica quotidiana c’è la grande possibilità di visitare un territorio incantevole allenandosi e divertendosi.

Turismo non significa solo visite ai musei, ovvero spiagge e relax. No, perché esiste anche un’altra forma di turismo, quello sportivo. Che ne dite di un po’ di trekking lungo i sentieri collinari toscani? Il modo migliore per scrutare un orizzonte di infinita bellezza, immersi in quella è una visione paradisiaca.
Immersi nella silenziosa natura, camminando velocemente tra boschi e sentieri di campagna, molti dei quali sono percorribili anche in mountain bike o a cavallo. Un’esperienza da fare per due motivi: per mantenersi in forma e per godere delle meraviglie che Madre Natura ha donato a questa piccola parte d’Italia, incastonata tra mare e colline.

Per chi non riesce a resistere al fascino delle cristalline acque che bagnano con delicatezza la costa toscana, si consiglia di prendere parte a uno dei tantissimi corsi di vela, windsurf e kitesurf, organizzati dalle associazioni e club locali.

Tutti a tavola!

Cosa c’è di meglio di un bel piatto della gustosa cucina toscana dopo qualche ora di allenamento nei boschi e lunghe camminate su per le caratteristiche colline? Niente! Un attimo, forse un’altra cosa c’è: il buon vino toscano.

La tradizione enogastronomica toscana riesce ad incantare tutti. La semplicità dei piatti di una cucina semplice, genuina e molto apprezzata anche dai turisti stranieri, così come i profumi dei pregiati vini locali, riesce sempre a far sognare il visitatore, desideroso di non alzarsi mai più da quella ospitale tavola dove si è accomodato. Pasta all’uovo (come resistere ad un piatto fumante di pappardelle), robusti piatti di carne (lepre, cinghiale o fagiano), formaggi, funghi, tartufi rinomati in tutta Italia e deliziose varietà di olio riusciranno a far sognare anche chi ha deciso di vivere questa esperienza culinaria indossando i panni di uno scettico e puntiglioso chef. Alla fine del pasto le recensioni non potranno che essere positive e ricevere 5 meritatissime stelle.
Ad accompagnare il tutto ci saranno i pregiati vini della Maremma, tra i quali il Morellino di Scansano DOC occupa uno dei posti di prestigio.

Un commento

  • La Toscana è una delle regioni più visitate dai turisti provenienti da tutto il mondo, Firenze, Pisa, Siena sono tra le città d’arte più importanti di italia che annualmente vengono visitate da decine milioni di visitatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *