Compressori d’aria per applicazioni industriali. Cosa sapere

I compressori d’aria sono delle macchine impiegate principalmente all’interno di alcune industrie che, utilizzando l’aria presente in quantità illimitata in tutto il nostro Pianeta, sono in grado di produrre energia. Tutto questo viene reso possibile ogni giorno grazie ad un trattamento particolare dell’aria che ci circonda e che viene prima di tutto filtrata, poi compressa ad una pressione nettamente superiore rispetto a quella atmosferica, successivamente raffreddata e infine trattata prima di essere inserita definitivamente all’interno delle condotte dei compressori.

L’aria compressa è una grande fonte di energia divenuta oggi fondamentale per tutte le industrie e viene per questo applicata in moltissimi campi e situazioni differenti. Comprimere infatti, vuol dire esattamente utilizzare energia per immagazzinarla in un’altra forma in grado di avere molti più vantaggi, specialmente economici: i costi iniziali che si devono affrontare quando si acquista un compressore, vengono di solito ammortizzati nel corso del tempo. L’aria compressa diventa, proprio grazie a questo processo di compressione, più pulita, più sicura, trasferibile e soprattutto immagazzinabile.

Le industrie oggi utilizzano differenti tipologie di compressori d’aria, alcuni più innovativi altri classici ma funzionali; possiamo comunque dire che a grandi linee tutti i compressori, seppur ognuno con caratteristiche e particolarità differenti, si possono suddividere in compressori volumetrici e dinamici. Esistono poi alcuni compressori più potenti e ingombranti che sono quasi sempre finalizzati ad un uso industriale e quelli portatili per un uso meno potente e frequente.

Oggi quasi tutti i campi industriali sono dotati di attrezzature, componenti e sistemi che utilizzano proprio l’aria compressa per il loro corretto utilizzo. Ogni comparto deve saper scegliere in modo approfondito e consapevole il tipo di sistema di compressione a seconda delle necessità di utilizzo e dell’impiego ad esso destinato. È importante ricordare che il compressore è effettivamente il cuore pulsante di tutto l’impianto e che di un suo malfunzionamento ne risentirebbe senza dubbio l’intero sistema.

Tutti i sistemi che sfruttano l’aria compressa sono dotati di cinque elementi fondamentali che sono:

1. La macchina di compressione, dove sono racchiusi il motore dell’impianto, i sistemi di raffreddamento, la centralina e tutti gli ingranaggi fondamentali;

2. Le utenze;

3. La rete di distribuzione, che ha il compito di ridurre notevolmente la perdita di aria cercando di farla arrivare il più possibile all’interno dei punti di utilizzo;

4. Il serbatoio, che ha il compito di stabilizzare la pressione dell’aria e dell’intero sistema comportandosi come un vero e proprio polmone;

5. Il sistema di trattamento dell’aria, ultimo ma non di certo per ordine di importanza.

I compressi d’aria possono essere utilizzati sia per un uso domestico sia per un uso industriale: quando si sceglie un compressore d’aria è opportuno capire prima di tutto quali siano le reali esigenze aziendali, trovare la tipologia che risponda perfettamente a tutte le richieste e che dia i risultati sperati e scegliere il compressore giusto tra tutti. Oggi infatti esistono nel mercato moltissime tipologie di compressori d’aria e aziende specializzate, come LL Air Service compressori a Padova, e anche se ogni compressore svolge la medesima funzione, hanno delle caratteristiche e funzionalità differenti che li rendono perfetti a seconda delle esigenze di utilizzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.