Come si riconoscono i profili finti dei personaggi famosi?

Chiunque può creare il proprio profilo su Facebook o su altri social network, ma come si può riconoscere quelle falsi chiamati anche “fake”? Ed in particolare, com’è possibile scovare quelli di personaggi famosi? Scopriamolo in questa breve guida.

Caratteristiche comuni

In uno studio pubblicato di recente dalla redazione di www.sito-ufficiale.com, sono state riscontrate alcune caratteristiche ricorrenti, che possono aiutare a riconoscere dei siti falsi, e nello specifico:

  • nella maggior parte dei siti falsi sono stati usati nomi femminili (circa il 97 %), e di questi più della metà dichiaro di essere “interessati” sia a uomini che donne;
  • nei profili fasulli è possibile trovare un gran numero di foto e/o immagini taggate, di un numero maggiore rispetto a quelli dei profili veri;
  • i profili falsi vantano più di settecento amici, mentre quelli normali non superano i centotrenta;
  • non presentano aggiornamenti una percentuale dei profili falsi su Facebook (43%).

Come riconoscere un profilo falso

Ci sono dei metodi per riconoscere dei profili falsi, sui vari social. Su Facebook, ad esempio, ci sono sette diversi modi per capire se un profilo è falso:

  • se l’ “interlocutore” non risponde nelle chat;
  • se non si hanno degli amici in comune o se ha degli pochi amici o amici che sembrano fake;
  • se ci sono pochi post o commenti;
  • se non ci sono foto personali nell’immagine profilo: capita infatti che molti profili falsi di facebook non mettano foto personali, ma immagini di animali o di personaggi del mondo dei cartoni animati o dei fumetti. Diffida inoltre delle immagini profilo con donne molto belle in pose provocanti e con il seno in bella vista.
  • verificare le immagini, tramite Google o altri motori di ricerca, e vedere se porta ad altri siti sospetti o ad altri profili facebook che sembrano veri;
  • se nel profilo sono presenti poche foto e nessun amico,
  • se alcune amicizie del profilo non diventano visibili, e vengono messe in “privacy”;
  • se nessuno tagga delle foto o dei post sulla pagina.
  • Se non c’è scritto nulla nella sezione delle informazioni personali dell’utente: un profilo reale generalmente inserisce i seguenti dati: la scuola e l’università che hanno frequentato, il lavoro che svolge, l’azienda per cui lavora, la città in cui è nato e cresciuto. Se non dovessero esserci la maggior parte di queste informazioni probabilmente davanti avete un profilo falso.
  • Se non pubblica mai nulla o se non mette mai “mi piace” o non commenta mai niente: un profilo vero su un social è quasi sempre molto attivo, commenta e mette “mi piace” molto spesso ai post. Se in un profilo ci sono soltanto aggiornamenti di giochi come “Farmville” o applicazioni come l’”Oroscopo”, probabilmente avete davanti un profilo falso.

Per scoprire un profilo falso su Instagram, invece, si dovrebbe controllare:

  • l’account, soprattutto se qualcuno si finge un personaggio noto, e per verificare che sia autentico si può controllare che ci sia una spunta blu, che non è altro che la certificazione di autenticità di questo social;
  • se la foto è autentica, ricercandole su un motore di ricerca;
  • le informazioni del profilo, nel quale sono presenti un nome e una biografia, ad accezione dei profili privati;
  • la frequenza con cui vengono pubblicati dei post: in media, in un profilo vero, vengono pubblicate due contenuti al giorno;
  • i commenti e le citazioni, che possono essere fuori luogo nel contesto;
  • i messaggi Instagram Direct, che segnalano i falsi profili;
  • la lista dei follower, ovvero di chi segue il profilo, che possono essere numerosi.

Ci sono anche dei modi per bloccare i profili falsi. Sempre su Instagram, ad esempio, si può andare a una voce del sito che può bloccarli, dopo aver verificato che siano falsi, oppure ci rivolge direttamente ai gestori dei social.

E per i profili dei VIP?

Non è raro che certi “ammiratori” dei personaggi famosi possano diventare fastidiosi, e in alcuni casi arrivano a creare dei profili social falsi dei loro beniamini.

Di norma, i profili dei VIP vengono gestiti dal loro uffici stampa, e inoltre il loro account e l’indirizzo sono segnalati dai siti ufficiali.

Quando questi profili sono seguiti da migliaia di followers, c’è da diffidare, e non è difficile controllare che le foto pubblicate nelle pagine siano reperibili su internet. I VIP, infatti, pubblicano sui loro profili delle foto scattate tramite iPhone.

E’ sospetto anche quando sembra che siano gli stessi personaggi noti a scrivere in prima persona. Di solito rilasciano solo dei messaggi ufficiali, o le risposte sono generate in maniera automatica.

Come si può verificare, i profili falsi, che siano di personaggi famosi e non, si possono verificare tramite le informazioni e le foto che gli utenti rilasciano. Per non parlare del numero spropositato di follower: nessuno può stare dietro a tanta gente che lo segue, per questo i VIP hanno uno staff che pensa a cosa pubblicare sulle pagine social.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.