Come arredare una cucina moderna: alcuni consigli utili

Arredare una cucina moderna significa puntare alla massima espressione di un design capace di creare spazi e piani di lavoro belli e funzionali. Come fare? Ecco alcuni consigli da seguire per rendere perfetta una cucina che si specchia nelle contemporanee tendenze di un arredamento di stile.

Arredare una cucina moderna: da dove partire?

Un moderno design è proprio quello che ci vuole per dare alla cucina un dinamismo unico, ma anche efficiente e funzionale. Arredare una cucina moderna significa puntare alla perfetta armonia di linee precise e nitide, in grado di portare verso un affascinante risultato.

Il design delle cucine moderne è in continua evoluzione e questo non può che essere un grande vantaggio per riuscire ad arredarle nel miglior modo possibile e sfruttando più stili. Dalle soluzioni del “bianco puro” a quelle dello stile industrial, da quelle che lasciano spazio a tocchi rustici alle soluzioni che brillano di colori accesi. Arredare una cucina moderna può trasformarsi in un gioco bellissimo, ma solo seguendo i giusti consigli. Anche il web è pieno di utili dritte: ad esempio, su siti come cucine&tendenze è possibile trovare tante informazioni ed idee per creare una cucina chic e che abbraccia le più interessanti tendenze dell’arredamento.

Arredare una cucina moderna significa concentrarsi sul fascino del minimalismo, che permette di creare una dolce armonia anche in quello che è solitamente l’ambiente più caotico della casa (Se vuoi scoprire come arredare o consigli utili su altri ambienti della casa, qui trovi come arredare una camera per ragazzi ed altri consigli su casa e arredamento). Una vera e propria arte, quella minimal, che cerca di rendere più leggero e vivibile l’ambiente. Pochi elementi a vista (più colonne contenitive e nicchie nascoste su misura) e un look monocromatico per dare l’idea di massima precisione, giocando magari con le luci.

Abbinamenti perfetti per una cucina essenziale!

I dettagli della luce per arredare una cucina moderna

Con le cucine moderne tornano di moda materiali che da un po’ di tempo avevano abbandonato il grande palcoscenico delle soluzioni d’arredamento più utilizzate. Il legno deve abbassare leggermente la cresta e lasciare spazio anche al marmo, alla resina e al metallo, materiali che sposano perfettamente l’idea di stile minimal e contemporaneo.

Però, è un altro il materiale che si presenta come il Re delle moderne cucine: la luce! Proprio così, la luce. Per ottenere la massima resa dal punto di vista dello stile, grande attenzione deve essere prestata ad un preciso progetto di illuminazione. Grazie a faretti nascosti in applicazioni in cartongesso o in alcuni angoli degli stessi mobili, è possibile creare dei tagli luminosi che permetteranno non solo di valorizzare le aree più importanti della cucina, ma anche aumentarne il comfort con una perfetta visibilità sui piani di lavoro. Non si può parlare di design e di moderno stile dell’arredamento senza far alcun riferimento alla luce, utile per una visione perfetta della zona cottura, ma anche utile per far brillare le superfici metalliche o lucide e mettere in risalto quello stile un po’ spigoloso che tanto va di moda.

Solo con la perfetta illuminazione, preferibilmente ad incasso, è possibile mettere in risalto i più preziosi dettagli di una cucina moderna, dove sono pochi gli elementi, ma precisi e progettati per essere straordinariamente funzionali. La giusta collocazione dei faretti o delle lampade sospese (senza grandi paralumi) permette di ottenere un effetto che disintegra la linearità dei mobili a favore di una seducente prospettiva.

Arredare una cucina moderna con un tocco a stelle e strisce

Con pochi elementi è possibile realizzare una splendida cucina moderna, dove l’intelligente disposizione dell’arredo lascia spazio anche ad accessori capaci di dare un delicato tocco futuristico. Ampio spazio alle soluzioni salvaspazio e all’isola, elemento di stampo americano e simbolo delle moderne cucine.

Non a tutti piace questa idea Made in USA, ma non possiamo dire che non si sposa perfettamente con le moderne tendenze dell’arredamento. Avere un piano rialzato, da sfruttare per prendere il caffè o fare colazione al mattino seduti su alti sgabelli dal design mai morbido, è una soluzione che può valorizzare e ottimizzare gli spazi della cucina. L’isola diventa necessario complemento d’arredo quando la sala da pranzo è lontana dall’ambiente dove si prepara il cibo, giocando a favore della massima comodità. Ovviamente, l’isola non è indicata per cucine di piccole dimensioni che, invece, potrebbero essere completate con più ristette penisole o ripiani ad altezza sgabello da fissare al muro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.