Quanto è veloce la tua rete Wi-Fi? E perché la velocità è così importante?

Velocità ADSL

Oggi tutte le offerte Internet disponibili sul mercato vantano la velocità supersonica grazie alla quale puoi connettere tutti i tuoi dispositivi e navigare senza intoppi per tutte le tue esigenze di lavoro, studio o intrattenimento. La velocità di una connessione Internet è uno dei valori fondamentali sui quali le aziende operanti sul mercato si contendono i clienti e per cui gli stessi valutano quale offerta attivare in casa o a lavoro.

Da quando il nostro bisogno di connessione è considerevolmente aumentato e i dispositivi connessi si moltiplicano in tutte le case è chiaro che non si può più pensare di avere una connessione lenta. Ma in cosa consiste effettivamente la velocità di connessione? Come si valuta e perché è importante per valutare a quale azienda affidarsi? Te lo spieghiamo in questo approfondimento.

Come verificare se hai una connessione Internet veloce?

Per capire se hai una buona velocità in casa puoi effettuare ad esempio lo speed test di Facile.it e verificare di persona il responso. Tuttavia per comprendere il risultato e i dati che verranno fuori dal test ti sarà utile leggere le righe che seguono perché ti chiariranno il significato dei tanti termini “strani” con cui dovrai avere a che fare. La velocità di Internet è il valore della performance espresso in Byte nel momento in cui i dati vengono trasmessi in entrata ed in uscita.

Oggi la velocità è misurata in Megabits per secondo con una sigla che trovi riportata come Mbps o Kbps (Kilobits per secondo). La velocità è distinta in upload e in download per fare riferimento ai Byte inviati in entrata ed in uscita quando navighi. Chiarito questo aspetto ti starai chiedendo quali sono considerabili valori ottimali ma, purtroppo, non c’è una risposta univoca soprattutto perché le tecnologie di connessione sono molteplici.

Come capire quale sia l’offerta più performante?

C’è la Fibra, l’ADSL ma anche l’Internet via radio e poi ci sono gli stili di vita, i dispositivi in uso e tutta una serie di fattori anche geografici che influenzano performance e velocità. È chiaro che ogni offerta internet esplicita sempre qual è il valore massimo delle performance di connessione, ma questo è da considerare un dato non realistico perché deve essere comparato sempre anche dalla verifica della copertura rispetto alla tua zona.

Inoltre devi sapere che le compagnie operanti sul mercato delle offerte Internet offrono diversi valori per valutarne le performance tra cui quello della banda minima garantita, ovvero la velocità minima al di sotto della quale si configura un disservizio. Lo speed test sopra menzionato è utile proprio a capire se il tuo operatore è conforme rispetto a quanto riportato sul contratto oppure se le performance sono basse al punto da autorizzarti a recedere senza penali a tuo carico.

La trasparenza al servizio dei consumatori

A stabilirlo è stata proprio l’autorità garante per le telecomunicazioni AGCOM secondo la quale un servizio al di sotto della banda minima garantita dimostrato con lo speed test ti autorizza a recedere senza penali. Questo diritto è stato voluto per spingere gli operatori ad agire in regime di massima trasparenza e abolire le barriere del divario digitale che tutt’ora attanagliano il nostro Paese.

La connessione rapida a prezzi conformi e per tutti sta diventando sempre più un diritto che spetta ad ogni consumatore. Ecco perché quando valuterai la prossima offerta Internet non dovrai fermarti al prezzo o ai servizi extra inclusi ma considerare sempre la combinazione tra copertura e banda minima garantita.

Copertura e banda minima

La copertura ti aiuta a capire se il servizio è prossimo alla tua abitazione oppure troppo distante per poter essere erogato. Tale verifica può essere eseguita facilmente online anche sul sito web dell’operatore a cui intendi affidarti e ti dice a quale velocità navigheresti presso l’indirizzo da te indicato e quale tecnologia potresti scegliere.

Inoltre quando leggi “fino a 200 Mega” ora saprai che non si tratta della velocità standard ma di quella massima che l’operatore è in grado di offrire. Con lo speed test, invece, valuterai la velocità media rispetto alla tua zona ma solo dopo aver attivato l’offerta Internet.

Al momento non esiste un modo vero e proprio di stimare la velocità della navigazione senza aver attivato un’offerta Internet ma c’è sempre la verifica della copertura che, in regime di massima trasparenza, ti aiuta a capire se l’offerta che intendi attivare sia effettivamente conveniente o meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.